COMUNE DI PERUGIA, CANTINE GORETTI E AZIENDA AGRARIA CARINI PREMIATE A ROMA CON TRE MEDAGLIE AL CONCORSO INTERNAZIONALE “LA SELEZIONE DEL SINDACO”

Le Cantine Goretti, rappresentate da Gianluca Goretti, l’Azienda Agraria Carlo e Marco Carini, rappresentata da Chiara Carini, ed il Comune di Perugia, rappresentato per l’occasione dal capogruppo di Forza Italia Massimo Perari, sono state premiate questa mattina a Roma con tre medaglie (due d’oro ed una d’argento) nell’ambito della cerimonia finale del concorso enologico internazionale, denominato “La selezione del Sindaco”, che si è tenuta presso il museo dell’Ara Pacis.
La manifestazione, nel dettaglio, prevede la partecipazione congiunta dell’azienda che produce il vino e del Comune in cui sono localizzate le vigne.
L’idea di fondo del concorso, infatti, è che il vino di qualità rappresenta un importante biglietto da visita per il territorio; inoltre, la sinergia tra l’Azienda e il Comune fa del concorso un efficace strumento per la promozione dei vini autoctoni e locali congiunta a quella enoturistica del territorio. E’ un concorso che dal 2002 le Città del Vino italiane ed europee organizzano per portare all’attenzione del grande pubblico vini di qualità.
La partecipazione è riservata ai vini di qualità (DOCG, DOC, IGT) prodotti in piccole partite.
Quest’anno, come detto, il Comune di Perugia ha deciso di partecipare al concorso tramite due aziende: la Cantina Goretti di Perugia, con sede in Pila, che ha presentato alla manifestazione due vini, ossia L’arringatore 2009 Doc Rosso Colli Perugini ed il Moggio 2014, nonché l’Azienda Agraria Carlo e Marco Goretti, con sede a Canneto, produttrice del terzo vino partecipante al concorso, il Tegolaro Umbria Igp 2011. Tutti e tre, alla fine, sono stati premiati con altrettante medaglie a conferma dell’ottimo risultato raggiunto dai vini delle aziende agricole del territorio perugino.
Nel dettaglio all’azienda agricola Goretti è stata conferita la medaglia d’oro per L’Arringatore 2009 DOC Rosso Colli Perugini. “Ancora una volta – precisano le cantine Goretti – questo vino, che negli anni è divenuto il prodotto simbolo dell’azienda, è stato insignito di un riconoscimento al suo grande valore sia in termini di qualità che di eccellenza nelle caratteristiche organolettiche.
E’ un vino, infatti, che si è meritato la denominazione di “Super Umbro” ed è esportato in tutto il mondo; si tratta di un prodotto, in sostanza, che, nel corso del tempo, è divenuto sinonimo della città di Perugia: dal Giappone, agli Stati Uniti, dalla Svizzera alla Danimarca, passando per la Germania ed anche in Cina esprime il suo corpo e la grande struttura grazie al 60% sangiovese, 30% Merlot e al 10% del Ciliegiolo, con 14 mesi in barrique e un lungo affinamento in bottiglia; lo stesso risulta un ottimo prodotto sia per il gusto maschile che per quello femminile.
Le Cantine Goretti hanno ricevuto la medaglia d’argento, invece, per il Moggio 2014, 100% di uve grechetto vinificato in barrique, un vino bianco proveniente dalle autoctone uve, di grande struttura ed eleganza. Ha un abbinamento molto versatile ed è proprio per questo motivo che è stata realizzata un’etichetta “termosensibile” che vira di colore, dal bianco al rosso, in base alla temperatura.
L’Azienda Agraria Carini Carlo e Marco, invece, è stata premiata con la medaglia d’oro per il vino “Tegolaro Umbria Ipg 2011”. Si tratta di un vino composto con uve Merlot e Cabernet Sauvignon, con maturazione di 12 mesi in barrique di rovere francese da 225 lt e tonneau da 500 lt. Le sue caratteristiche sono un colore rosso rubino intenso e cupo, un profumo ampio e fine, ricco di note di frutta rossa, toni vegetali e spezie dolci. Il sapore è secco, pieno ed elegante nei toni di frutta e nelle note di spezie complesse.
E’ un vino il cui abbinamento ideale è su preparazioni di carne grigliata, arrosti e brasati.
“Aver ricevuto questo premio è stata per noi una grande emozione – ha commentato Chiara Carini – Siamo contenti del fatto che siano state premiate, nell’ambito del concorso, diverse aziende umbre, a conferma di un riconoscimento che va all’intera Regione.
Ci auguriamo che questi premi possano essere da stimolo ai produttori ed al Comune per dare un impulso ulteriore alle pratiche del buon bere e del buon mangiare”.
Il Comune di Perugia, partner delle Cantine Goretti e dell’Azienda Carini nel concorso internazionale, si è complimentato, tramite il consigliere Perari, con le due aziende per “l’alta qualità della produzione, frutto del lavoro svolto dalle imprese agricole del territorio e degli investimenti effettuati. Le due aziende rappresentano una qualificata eccellenza del territorio perugino, che le accredita nella filiera enogastronomica come espressione di interesse sia per il comparto economico – commerciale sia per quello turistico”.
Nei prossimi giorni le due aziende premiate saranno ricevute dal Sindaco Romizi.